Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste




НазваниеServizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste
страница1/19
Дата конвертации27.05.2013
Размер2.99 Mb.
ТипДокументы
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   19



Pag.


Data: 12/04/2005

Numero: 29/ARF

REGIONE MARCHE

GIUNTA REGIONALE







DECRETO DEL DIRIGENTE DEL

SERVIZIO SISTEMA AGROALIMENTARE AMBIENTE RURALE E FORESTE




N.

29/ARF

DEL

12/04/2005






















Oggetto: Reg.CE1493/99 - DGR 811/01.Approvazione graduatoria unica regionale e determinazione finanziabilità domande dei viticoltori richiedenti il contributo per la ristrutturazione e riconversione vigneti, campagna vitivinicola 2004/2005.







IL DIRIGENTE DEL

SERVIZIO SISTEMA AGROALIMENTARE AMBIENTE RURALE E FORESTE


- . - . -


VISTO il documento istruttorio riportato in calce al presente decreto, dal quale si rileva la necessità di adottare il presente atto;


RITENUTO, per i motivi riportati nel predetto documento istruttorio e che vengono condivisi, di emanare il presente decreto;


VISTO l’articolo 16 della legge regionale 15 ottobre 2001, n. 20;


- D E C R E T A -



  • di prendere atto che n. 399 domande sono state ammesse a partecipare alla graduatoria unica regionale prevista dalla DGR 811/2001 per l’accesso ai benefici comunitari per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti ai sensi del Reg. CE n.1493/99, campagna vitivinicola 2004/2005;

  • di approvare per la campagna 2004/2005, in conformità alla citata DGR Marche n. 811/2001, la graduatoria unica regionale delle domande ritenute ammissibili, dalle SDAP competenti per territorio, ai benefici comunitari per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti ai sensi del Reg. CE n. 1493/99, riportata nell’allegato A al presente atto che ne forma parte integrante e sostanziale;

  • di determinare, per quanto detto nel documento istruttorio, e in analogia con quanto fissato nella campagna 2003/2004, gli importi degli aiuti per ettaro, per ogni azione di ristrutturazione e riconversione dei vigneti, come risulta dalla seguente tabella:




Codice azione

Azione

Aiuto per ettaro

euro

1.1

Estirpazione e reimpianto

6.713,94

1.2

Reimpianto anticipato

6.713,94

2.1

Reimpianto

6.713,94

3.1

Sovrainnesto

2.065,82




  • di prendere atto della comunicazione del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (di seguito indicato MIPAF) con cui si comunica alle Regioni e Province autonome che è in corso di pubblicazione il DM 24 marzo 2005 prot. n. 964/ST, concernente la ripartizione delle risorse finanziarie e degli ettari per la campagna 2004/2005, che determina, al netto dei pagamenti relativi alla campagna precedente, i fondi assegnati alla Regione Marche secondo il seguente prospetto:




Ripartizione Euro

2004/2005

Pagamenti campagna

2003/2004

Totale assegnato Euro 2004/2005

Overbooking 2004/2005

3.196.441,00

7.416,00

3.203.857,00

640.771,00




  • di approvare conseguentemente la finanziabilità delle domande collocate alle posizioni tra la n. 1 e la n. 303 compresa, di cui alla graduatoria unica regionale del predetto allegato A al presente atto, per i relativi importi specifici nello stesso riportati;

  • di proporre ad Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (di seguito indicata AGEA) la liquidazione degli aiuti delle domande finanziabili a seguito della domanda di liquidazione avanzata dagli aventi titolo, nei tempi e nei modi stabiliti da AGEA di seguito riportati:

  • 10/05/05: scadenza per la presentazione degli elenchi di liquidazione dell’anticipazione dell’aiuto. In questo elenco verranno ricomprese tutte le richieste di liquidazione ricevute dalla Regione, complete di polizza fidejussoria in favore di AGEA, entro il 22/04/2005;

  • 15/05/04: scadenza per la presentazione degli elenchi di liquidazione degli aiuti a seguito di accertamento finale dei lavori. In questo elenco verranno ricomprese tutte le richieste di liquidazione ricevute dalla Regione entro il 30/04/2005;

  • 10/06/05: scadenza per la presentazione degli elenchi supplementari a seguito di eventuali assegnazioni aggiuntive e/o ulteriori overbooking. In questo elenco verranno ricomprese tutte le richieste di liquidazione ricevute dalla Regione entro il 20/05/2005.

  • di consentire lo scorrimento sulla graduatoria di cui all’allegato A del presente decreto, tramite successivo apposito atto, a seguito di:

  • rinuncia formale dei beneficiari già ammessi a finanziamento;

  • assegnazioni aggiuntive di fondi da parte dello Stato alla Regione Marche, derivanti da compensazioni interregionali e/o ulteriori overbooking;

  • di riservare l’ammontare di euro 60.321,96 quale fondo a compensazione per eventuali richieste di riesame non ancora pervenute e di assegnare tali risorse entro il 30/04/2005;

  • di inviare agli interessati comunicazione scritta, a mezza raccomandata A/R, contenente il fac-simile di polizza fidejussoria da stipulare nel caso di richiesta di liquidazione anticipata dell’aiuto, dell’importo del finanziamento rispettivamente concesso, della modalità e dei termini per ottenerlo, secondo quanto stabilito da AGEA ;

  • di pubblicare per intero il presente atto sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche.


Si applica l’art. 1 del DPR 7/4/00 n. 118.

Si attesta inoltre che dal presente decreto non deriva un impegno di spesa a carico della regione.


IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO

Dott. Vincenzo Cimino


- DOCUMENTO ISTRUTTORIO -


Normativa di riferimento

  • Reg. CE n. 1493/99 del Consiglio relativo alla Organizzazione Comune del Mercato Vitivinicolo;

  • Reg. CE n. 1227/00 della Commissione che stabilisce le modalità di applicazione del Reg CE n. 1493/99, in particolare in ordine al particolare produttivo;

  • Reg. CE n. 315/03 della Commissione che modifica il Reg. CE n. 1227/00;

  • Reg. CE n. 2729/00 recante modalità di applicazione per i controlli nel settore vitivinicolo;

  • Decreto Ministeriale 27 luglio 2000 n. 32921 recante norme di attuazione del Reg. CE n. 1493/99 e del Reg. CE n. 1227/00;

  • D.G.R. Marche n. 811 del 10/04/2001, che modifica la DGR Marche n. 535/01, relativa all’adozione del Piano operativo regionale per la riconversione e ristrutturazione dei vigneti;

  • D.G.R. Marche n. 1425 del 24/11/2004: L.R. 20/2001, artt. 9 e 10 – Riassetto delle funzioni riguardanti le politiche comunitari, la cooperazione internazionale e l’agricoltura. Modifiche alla DGR n. 1270/2003”;

  • L.R. 28 luglio 2003, n. 17: “Norme in materia di ordinamento del bollettino ufficiale della regione e di diritto all'informazione sugli atti amministrativi”.



Motivazioni ed esito dell’istruttoria

Il Reg. CE n. 1493/99, all’art. 11, prevede, a favore delle Regioni per le quali sia stato completato l’inventario del potenziale produttivo, un regime di sostegno per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti che ha come obiettivi la riconversione varietale, il reimpianto di vigneti obsoleti ed il miglioramento della tecnica di gestione degli impianti.

Il Reg. CE n. 1227/00 stabilisce le modalità applicative del Reg. CE n. 1493/99 ed in particolare al Capo IV vengono stabilite le modalità relative alla ristrutturazione e riconversione dei vigneti.

Il Decreto ministeriale 27 luglio 2000 n. 32921, recante norme di attuazione del Reg. CE 1493/99 e del Reg. CE n. 1227/00, in particolare l’articolo 7, attribuisce alle Regioni i compiti della determinazione delle procedure ed ogni disposizione per la predisposizione, approvazione, realizzazione e controllo della corretta esecuzione dei Piani di ristrutturazione e riconversione dei vigneti.

Le Strutture Decentrate Agricoltura competenti per territorio provinciale (di seguito SDAP), hanno effettuato l’istruttoria delle domande relative alla campagna 2004/2005 per l’accesso agli aiuti comunitari alla ristrutturazione e riconversione dei vigneti.

Dall’esito dell’istruttoria, i cui atti relativi sono conservati presso le relative SDAP, risultano avere i requisiti per ottenere il contributo per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti n. 399 domande.

Le SDAP hanno redatto un elenco delle domande ammesse attribuendo a ciascuna un punteggio di merito sulla base di quanto previsto nel Piano regionale per la riconversione e ristrutturazione vigneti, e trasmesso i relativi decreti definitivi al Servizio Sviluppo e Gestione delle Attività Agricole (di seguito indicato Servizio SAR) e successivamente, in attuazione della DGR Marche n. 1425 del 24/11/2004, al Servizio Sistema Agroalimentare Ambiente Rurale e Foreste (di seguito indicato Servizio ARF).


Nell’ambito delle attività istruttorie tre ditte: IAR – Iniziative Agricole Riunite Soc. Coop. Agr. di Matelica (MC), Lucarelli Roberto di Cartoceto (PU) e Frittelli Deepanjoli di Ancona (AN), hanno esercitato il diritto di tutela del richiedente previsto dal cap. 3.4 del bando ed hanno inviato memorie scritte per il riesame delle pratiche. Tali richieste sono state esaminate dal Comitato di coordinamento che, come si evince dalle risultanze del verbale della riunione del 01/04/2005, è giunto alle seguenti conclusioni:

  1. LUCARELLI Roberto – Cartoceto (PU): si ritiene accoglibile la richiesta di attribuzione di tre (3) punti in quanto l’ubicazione del vigneto oggetto di intervento ricade in zona svantaggiata e si ritiene non accoglibile la richiesta di adeguamento della superficie oggetto di intervento da ettari

1,50 a ettari 1,59 considerato che nel progetto tecnico allegato alla domanda di finanziamento avanzata, l’intero progetto di ristrutturazione è inequivocabilmente riferito alla superficie di ettari 1,50.

  1. FRITTELLI Deepanjoli – Ancona (AN): si ritiene non accoglibile la richiesta di attribuzione di punteggio di dieci (10) punti per la realizzazione di vigneto da parte di imprenditore agricolo a titolo principale (IATP), in quanto, pur prendendo atto del mero errore materiale in essa contenuto, trattasi di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà relativa alle priorità vantate sottoscritta dal rappresentante legale della ditta in questione al momento della presentazione della domanda.

  2. I.A.R. – Iniziative Agricole Riunite Soc. Coop. Agr. – Matelica (MC): si ritiene accoglibile l’attribuzione di dieci (10) punti relativi alla realizzazione di vigneto da parte di imprenditore agricolo a titolo principale (IATP) richiesti dal rappresentante legale al momento della presentazione della domanda, considerato che con D.lgs n. 99/04 tale qualifica è stata sostituita da quella di imprenditore agricolo professionale (IAP) e che, nelle more di pubblicazione di specifico regolamento applicativo, al momento della presentazione della domanda la ditta dimostrava di possedere i requisiti di IAP. Si conferma quanto determinato nel decreto n. 233 SDAP/MC del 27/12/2004 in ordine all’attribuzione di punteggio per la percentuale della superficie vitata superiore al 50% della SAU pari a zero (0) e per la percentuale di superficie a DOC rivendicata rispetto alla superficie vitata iscritta agli Albi superiore al 70% pari a punti cinque (5), preso atto della dichiarazione sostitutiva di notorietà sull’attribuzione di punteggi al fine di determinare le priorità, sottoscritta dal rappresentante legale al momento della presentazione della domanda di finanziamento.

Nel caso delle rettifiche delle attribuzione dei punteggi in conseguenza dell’esito del Comitato di coordinamento, le SDAP di Macerata e Pesaro Urbino competenti hanno provveduto ad adottare i relativi decreti di rettifica e a trasmetterli al Servizio ARF.

Il verbale del Comitato di coordinamento del 1/04/2005 è regolarmente conservato agli atti del Servizio ARF.


Si riportano di seguito gli atti con i quali le SDAP hanno approvato gli elenchi delle domande ammesse.

SDAP

Decreto

Oggetto decreto

Richiedenti ammessi DDS

Totale beneficiari ammessi SDAP

PU

15 del 15/02/2005

Approvazione domande

23

23

33 del 06/04/2005

Rettifica post riesame




35 del 06/04/2005

Rettifica




AN

183 del 23/12/2004

Approvazione parziale

53

60

5 del 08/02/2005

Approvazione parziale e rettifica

5

21 del 08/03/2005

Approvazione parziale

2




Rettifica




MC

128 del 21/07/2004

Approvazione parziale

1

18

129 del 21/07/2004

Approvazione parziale

1

202 del 25/10/2004

Approvazione parziale

1

203 del 25/10/2004

Approvazione parziale

1

227 del 22/12/2004

Rettifica




229 del 22/12/2004

Approvazione parziale

8

230 del 22/12/2004

Rettifica




233 del 27/12/2004

Approvazione parziale

6

34 del 06/04/2005

Rettifica post riesame




AP

35 del 23/03/2005

Approvazione domande

299

298

40 del 5/04/2005

Rettifica approvazione domande

298










TOTALE

399



I viticoltori presenti negli elenchi approvati dalle SDAP sopra riportati, sono stati ordinati nella graduatoria di cui all’allegato A che è parte integrante e sostanziale del presente decreto secondo la procedura prevista dal cap. 2.12 “Criteri per la formazione della graduatoria per l’accesso ai benefici della DGR 811 del 10/04/2001”.

La graduatoria unica regionale si adotta secondo il seguente ordine prioritario decrescente:

  • domande presentate in forma associata per il tramite di Associazioni di produttori vitivinicoli, Cantine Sociali o Consorzi di tutela;

  • domande presentate da imprenditori singoli.

I progetti vengono ordinati nelle due sezioni sopra riportate secondo il gradiente decrescente del punteggio ottenuto sulla base dell’istruttoria effettuata dalle SDAP.

A parità di punteggio viene data la precedenza alle domande con più alta percentuale di vigneto da riconvertire o ristrutturare rispetto alla superficie vitata aziendale, comprensiva dei diritti in portafoglio.

In caso di ulteriore parità di punteggio la precedenza è data alle domande presentate da conduttori di età anagrafica inferiore.

Per quanto riguarda la determinazione del contributo concedibile ad ogni richiedente, e in analogia a quanto determinato per la campagna 2003/2004 con DDS SAR n. 164 del 14/04/2004, si è proceduto, considerando il contributo unitario stabilito dalla normativa di riferimento per le diverse tipologie di intervento previste:


Cod. azione

Azione

Aiuto per ettaro euro

1.1

Estirpazione e reimpianto

6.713,94

1.2

Reimpianto anticipato

6.713,94

2.1

Reimpianto

6.713,94

3.1

Sovrainnesto

2.065,82



Con propria comunicazione prot. n. 1006/ST del 31/03/2005 il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (di seguito indicato MIPAF) comunica alle Regioni e Province autonome che è in corso di pubblicazione il DM 24 marzo 2005 prot. n. 964/ST, concernente la ripartizione delle risorse finanziarie e degli ettari per la campagna 2004/2005, che determina, al netto dei pagamenti relativi alla campagna precedente, i fondi assegnati alla Regione Marche secondo il seguente prospetto:


Ripartizione Euro

2004/2005

Pagamenti campagna

2003/2004

Totale assegnato Euro 2004/2005

Overbooking 2004/2005

3.196.441,00

7.416.00

3.203.857,00

640.771,00


Nella suddetta comunicazione il MIPAF autorizza le Amministrazioni competenti a procedere alla definizione della graduatoria delle domande istruite positivamente per il regime di ristrutturazione e riconversione sulla base delle regole fissate dal citato provvedimento, e degli atti conseguenti, ivi comprese la determinazione della domande finanziabili.

Dalla tabella allegata al DM del MIPAF 24 marzo 2005 si evince che sono assegnati alla Regione Marche, al netto dei fondi necessari per il pagamento delle domande riferite alla campagna 2003/2004, euro 3.196.441,00, ai quali, considerando la media massima per ettaro di euro 7.087.45, corrispondono 451 ettari. E’ autorizzata, inoltre, l’assegnazione di un overbooking pari al 20% della dotazione di base corrispondente ad ulteriori euro 640.771,00.

Pertanto il totale delle risorse a disposizione della Regione Marche utili per il finanziamento delle domande ammissibili all’aiuto per la campagna 2004/2005 consente di soddisfare le domande che si sono collocate in graduatoria, di cui allegato A al presente atto, nelle posizioni comprese tra la n. 1 e la n. 303 inclusa, per un importo complessivo di euro 3.776.890,04. Infatti, dalla dotazione prevista per le Marche debbono essere detratti euro 7.416,00 per il pagamento di domande della campagna 2003/2004 che AGEA non ha ancora liquidato.

La determinazione degli importi degli aiuti delle singole domande in graduatoria, in base alle azioni previste da ognuna di esse, è riportata nel predetto allegato A al presente atto nella specifica colonna “Finanziamento”.

Le domande comprese tra la posizione 304 e la posizione 399, potrebbero essere potenzialmente finanziate, nella misura delle eventuali ulteriori assegnazioni aggiuntive od ulteriori overbooking che lo Stato destinerà alla Regione Marche o per effetto di rinunce da parte delle imprese comprese nelle posizioni da 1 a 303.

Si ritiene necessario riservare l’ammontare di euro 60.321,96 quale fondo a compensazione per eventuali richieste di riesame non ancora pervenute e di assegnare tali risorse entro il 30/04/2005 e pertanto non procedere in questa fase alla finanziabilità parziale della domanda collocata in posizione n. 304.


Dal presente decreto non derivano impegni di spesa da parte della Regione Marche essendo i fondi, per la totalità, di origine comunitaria derivanti dal riparto sopra citato.


In conseguenza del presente decreto viene inviata agli interessati comunicazione scritta, a mezza raccomandata A/R, contenente il fac-simile di polizza fidejussoria da stipulare nel caso di richiesta di liquidazione anticipata dell’aiuto, dell’importo del finanziamento rispettivamente concesso, della modalità e dei termini per ottenerlo, secondo quanto stabilito da AGEA .

  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   19

Добавить документ в свой блог или на сайт

Похожие:

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconDomanda di partecipazione mediante procedura aperta per l’affidamento di un servizio di videosorveglianza con ronda armata da attivarsi presso la sede dell’Ente Foreste della Sardegna Servizio Territoriale di Oristano in località “ Campulongu” Massama – Oristano cig. 362045538

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconHigiene é um sistema de princípios ou regras que evita doenças e conserva a saúde. São cuidados de asseio corporal e do ambiente e de um modo de viver, de se

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconOggetto: Lavori di ristrutturazione e adeguamento delle strutture e realizzazione degli impianti tecnologici nel Servizio Territoriale di Oristano dell’Ente Foreste della Sardegna – Complesso Aziendale “ Campulongu” Località Massama – Oristano

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconOggetto: Lavori di ristrutturazione e adeguamento delle strutture e realizzazione degli impianti tecnologici nel Servizio Territoriale di Oristano dell’Ente Foreste della Sardegna – Complesso Aziendale “ Campulongu” Località Massama – Oristano

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconOggetto: Lavori di ristrutturazione e adeguamento delle strutture e realizzazione degli impianti tecnologici nel Servizio Territoriale di Oristano dell’Ente Foreste della Sardegna – Complesso Aziendale “ Campulongu” Località Massama – Oristano

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconUnità di Staff 7 – Osservatorio Economia e Sviluppo Rurale

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconAzioni di sostegno alla governance locale per lo sviluppo rurale, la pianificazione territoriale, l’animazione economica e l'interculturalità nell'area balcanica.'

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconProgetti realizzati dalla Regione Calabria nei settori: sviluppo rurale e gestione delle acque (periodo 2002 2011 )

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconEn medio ambiente – cohorte 2, MÓdulo 5

Servizio sistema agroalimentare ambiente rurale e foreste iconSecretaría de medio ambiente y recursos naturales

Разместите кнопку на своём сайте:
Библиотека


База данных защищена авторским правом ©kk.docdat.com 2013
обратиться к администрации
Библиотека
Главная страница